lunedì 20 ottobre 2008

non è difficile da capire

Se vieni, non invitato, al tavolo dove io sto parlando con un'amica di mia sorella

[lei "Ma sei X?", io "Prego?", lei "Ma tu sei X? XY? La sorella di Z?", io "S..s..sì...", lei: "Ciaaaao, da quanto tempo! Ti ricordi chi sono?", io viola come una melanzana "No...", lei: "Sono W, l'amica di tua sorella!" - e fortuna che W ha un nomignolo veramente indimenticabile se no sarei stata fottuta, seguirono mie inutili scuse sul fatto che io e la fisionomia abbiamo pessimi rapporti, etc etc]

se poi mi raggiungi in ufficio, ti metti al mio fianco facendo inutili domande a cui non ho voglia di rispondere, tant'è che escono solo monosillabi

se io continuo a lavorare non cagandoti

se tu non te ne vai se non per tre minuti in cui io dico alla colleganza "Se torna, trovate una scusa per levarmelo di torno"

se io continuo a fuggire ovunque sia richiesto il mio preziosissimo aiuto (grazie Carlo per avermi dato l'opportunità di accompagnarti al piano di sopra in cerca di una donna, ché da solo ti vergognavi)

non ti viene il vaghissimo sospetto che non abbia voglia alcuna di fare conversazione con te?

Non ne capisci i motivi? Non me ne frega un cazzo! Non li capisce nessuno tranne me, che sono mentalmente instabile, ma minchia, mollami, lasciami stare, allontanati.

Ti sei allontanato dieci volte, ho accettato.
Mi sono allontanata UNA volta, mi hai tartassato.
Stop here, please.

3 commenti:

shenkerla ha detto...

eccola qui la PMS chiara come il sole! ^__^

Pappina ha detto...

NO SHENK! Qui si tratta di scassacazzi, non si PMS (riconoscerai che me la individuo facilmente la pms, eh)

Shenkerla ha detto...

(ARG! Questa morde!)