lunedì 15 dicembre 2008

romaticherie, forse che forse

Da Corriere Salute:


Ecco, io leggo questa cosa qui e un po' mi commuovo.
Perché le donne che vedo intorno a me sono proprio così. Capaci di passare una serata intera a scegliere con cura ed eccessiva attenzione le parole da scrivere in una mail, tralasciando serenamente i "compiti a casa", che faranno con comodo tra le due e le tre del mattino, con sveglia alle sette. 

Invece stasera ho sentito ex-fidanza per chiedergli un passaggio, sono le nove di sera e gli chiedo perché esca così tardi (invitandolo a smetterla di giocare con la Wii in ufficio): mi parla di budget, di margini, di percentuali, ed io sono lì che lo ascolto pur senza capirci una sega, perché lo so che per lui è una roba importante (gli chiedo spiegazioni su che cazzo siano i margini, che al limite io conosco quelli del foglio da stampare, lui modera la sua ansia, e mi spiega).

Maschi e femmine.
Siamo due mondi diversi.
Che bello.

Ps.: Ancora a quota quasi zero coi regali. Vai così.

2 commenti:

Zino ha detto...

Quota zero regali ma con un'importante svolta.
Ho appena delegato sorella di ex a creare varie collane/bracciali/orecchini per le mie varie donne (mamma, ziee, sorella, cugine) mi manca solo la nonna quindi.
Il bello è che non devo nemmeno scegliere :D non ho parole.
Notte

Pappina ha detto...

@zino: 'fanculo, c'è gente con tutte le fortune. Io domani DEVO trovare il modo di fare un paio di acquisti. DEVO.