lunedì 28 luglio 2008

so resistere a tutto tranne che alle tentazioni

Mi sveglio rincoglionita come poche.
Mi ricordo di accendere il cellulare a mattina inoltrata. Non je la fo. Devo scrivere a ex-moroso che si sta comportando da imbecille. Sono lì che armeggio con i caratteri, ancora indecisa se poi invierò o meno, e ringggg, arriva un messaggio. Salvo il mio in bozze, e leggo. Cazzo, è lui. Segno evidente del destino che mi autorizza ad andarci giù pesante, tipo "non ti riconosco più". Il poverino mi risponde che mi aveva solo chiesto come andava e che mi ringraziava dei consigli e che avrebbe voglia di vedermi in settimana.

No, [soprannome], i miei non sono consigli, i miei sono ordini. Accettali da chi è più grande e ha più esperienza di te. Fidati. Lo sai che ti sei sempre potuto fidare, fallo anche stavolta affinché io non diventi un'arpia e faccia qualcosa di brutto che potrebbe metterti davvero nei guai. [no, non è diventato un pusher, ne fa nulla di rilevante dal pdv penale. E' solo questione di comportarsi in maniera decente, nulla più]

Comunque.
  1. arrivo ex-collega noiosa ore 15.30, arrivo amica dall'affido congiunto della console nds ore 17.30, mi sento anche un po' in colpa

  2. arrivo dei miei amici con il mio pupattolo preferito, mesi 18, ore 18.10

  3. contemplazione del pupattolo durata minuti 50, dispensava baci, di più a chi aveva le tette più grosse (un caso? non credo)

  4. primo danno del pupattolo ore 18.30, secondo danno del pupattolo ore 18.50, in questo caso il danno se lo è fatto lui sul suo capoccino di riccioli d'oro

  5. inizio sfida coi genitori, entrambi ingegneri, a braintraining ore 19.00

  6. inizio lamento pupattolo perché affamato ore 19.o5

  7. fine lamento ore 19.10, ché un biscotto al giorno leva il pupattolo di torno, e fa giocare mammina col braintraining

  8. alzata tende combriccola ore 19.30, a parte mamma co-affidataria con la quale abbiamo spaccato il capello in 4 su un paio di faccende, e l'ho pure aggiornata su beautiful

  9. cena, lavaggio muso, pettinata vaga, cambio maglietta [sì, il cambio di stagione mi è proprio necessario] e poi fuori con altra coppia di amici e amica-mamma-co-affidataria

  10. rientro ore 12.10

  11. considerazione finale: non ho più il fisico per queste giornate sì intense

  12. stasera avevo cena con Brooke e Y, colei a cui Brooke mandò per sbaglio un sms per me, che ho deciso prima chiameremo Stephanie per il suo desiderio di controllo moralistico dell'ambiente circostante: la cena saltò, io rimasi a bocca asciutta e non ho aggiornamenti, se non che Ridge ieri ha smssato Brooke, ma Brooke non gli ha risposto, quindi domani attendiamo ansiose telefonata di Ridge. Da persona coerente qual è.

7 commenti:

Lillo ha detto...

Seeeee, dammi del proibito!

A proposito di danni sulla capoccia, come va il taglio che hai in testa? Più nulla seppi, o forse persi lo post.
Bacio,
-L.

Callista ha detto...

Io sto diventando dipendente dalla telenovela. Aiuto.

Zino ha detto...

Appassionante... mi sento quasi uno spettatore del Truman... strano considerato che di Brooke e Ridge non me ne può fregar de meno.
Saluti.

shenkerla ha detto...

te le fo na ta! Te le fo na ta!!!
(oramai i cazzi tuoi sono abbondantemente sorpassati da quelli di beutiful) ^__^
Povero ex-moroso piccolo, probabilmente non ti ascolterà, non te la prendere che tutti i piccoli fanno così.

Zino ha detto...

Tempo fa qualcuno che mi fu caro disse che l'unico modo per fuggire ad una tentazione è abbandonarsi ad essa... la qual cosa, nonostante l'oggettiva rilevanza, ha occupato gran parte della mia gioventù (anvedi il risultato). Anyway, agganciandomi al commento di cui sopra, da buon osservatore non sono affascinato dalla beghette dei Ridge e delle Brooke. In definitiva dall'1 al 12 come in questo caso, sono tentato da tutto tranne che dal 12 (che reputo comunque un ottimo numero per concludere). Doei doei

Pappina ha detto...

@lillo: uh, se ti riferisci al proibito tra Ridge e Brooke bisogna aspettare un bel po', ché tra ferie dell'uno, ferie dell'altro, ripresa progetto, la strada ahimé è ancora lunga...
la testa è a posto... credo. non guardo mai dietro la testa, così non mi si pone il problema di scoprire eventuali e ulteriori cicatrici (sono furbissimissima), grazie! Baci

@cally: le telenovele creano dipendenza. dovevo mettere l'avviso come sui pacchetti delle sigarette. coraggio. d'altronde anche io attendo aggiornamenti quotidiani...

@zino: ma qui i personaggi sono veri veri, fatti di carne, sangue (caldissimo) ed erezioni! altro che truman. (risposi!)

@shenk: e la telefonata, infatti, giunse! se il piccolo non mi darà retta mi incazzerò come una bestia, poi lo perdonerò e gli vorrò bene uguale. è che ho i mezzi per metterlo in guai grossi, è questo che mi fa paura, la mia parziale mancanza di auto-controllo, cazzo.

@zino: (a mo'?) ah, ecco, non avevo capito una sega. grazie! no perché shenkerla, arai notato, oramai sbadiglia innanzi ai fatti miei, ma che tristezza. tu un po' mi spaventi, perché sei un osservatore. io pure. una persona che commenta qui ogni tanto sa che mi lessi tre o quattro anni del suo blog d'un fiato. volevo osservare l'evoluzione della specie, perché trovai grossi punti di contatto. (poi però strade diverse, il che non m'impedisce affatto di farmi ancora e continuamente i cazzi suoi)

shenkerla ha detto...

@zino
anch'io ho occupato la maggior parte della mia gioventù (e non solo, ahimè) a fuggire le tentazioni abbandonadomicisi (mizzega che difficile 'sta parola). Qualche (rara) volta ha funzionato ma nella maggior parte dei casi ho fatto danni. Ma non avrei potuto fare altrimenti.