domenica 15 giugno 2008

saturday night's squaraus

Io, personcina curiosa, mi chiedo com'è che una persona (non un cane, non un gatto, un umano) possa venirgli in mente di cagare in ascensore.

Ipotesi:
  1. sei uno/una che ha un attacco di squaraus mentre torna a casa e proprio non ce la fa a tenersela? Sei bislacco, ma potresti pulire dopo aver usato l'ascensore come wc;

  2. sei uno/una andato a cena da ospiti del palazzo che ti hanno avvelenato? Falla sulle scale, dopo il 3° piano corri un rischio minimo;

  3. sei uno/una che lo hai fatto per spregio verso noi condomini del mio palazzo? (guerriglia tra i due palazzi del condominio, e di là ci sono tre pronti-pronti da manicomio, non ci fosse stata la legge Basaglia)
    E PERCHE' ALLORA COPRIRE LE FECI CON UN FAZZOLETTINO?

In ogni caso la corsa più lunga dell'ascensore durerà due minuti a essere abbondante. Dall'ascensore al cortile, dove hai la libertà di cagare indisturbato ovunque tu ne abbia desiderio, ci sono circa 10 metri.
Bah.

P.S. Il fatto è avvenuto tra l'una e rotta, ora mio rientro, e le sei del mattino. Perché mi sembra di giocare a "Indovina Chi" e ogni dettaglio può essere importante.

3 commenti:

Lillo ha detto...

Tra venerdì e domenica, vedo che hai avuto una buona commistione fra sangue e merda.

Azz, che fine settimana PULP.

Baci,
-L.

Pappina ha detto...

Più pulp di così si muore (e fu così che il blog non venne più aggiornato causa decesso della scrivente)

Shenkerla ha detto...

l'ha coperta con un fazzolettino perchè dopo aver cagato si è pulito il sedere...NO! NON SONO STATA IO!!!