venerdì 13 giugno 2008

post interessantissimo riguardo una leggera modifica al mio nuovo taglio di capelli

Quando si dice "questione di culo", per parafrasare una nota minacocciantesca canzone.

Ore 11.45, la sottoscritta prende un ascensore dopo una pausa caffè.
La sottoscritta esce dall'ascensore in retromarcia, ma l'ascensore ha fatto il gradino, e lei non lo vede, e ci inciampa.
La sottoscritta, neppure avesse fatto un salto in alto alla Fosbury, riesce a cadere di cranio, e si ritrova stesa in terra con un male alla testa della madonna.
La sottoscritta ha il culo di trovarsi con una delle donne più ansiose dell'emisfero nord, la quale va subito nel panico.
La sottoscritta la rassicura, mettendosi le mani sotto la nuca, ché il marmo è veramente duro, ma veramente.

La sottoscritta leva le mani da sotto la testa per aiutarsi a tirarsi sù, le mani, ohibò, sono insanguinate fino al polso. Colano sangue. Fanno un po' impressione anche alla sottoscritta, figuriamoci alla sua compagna d'ascensore che manca poco sviene, addosso alla sottoscritta, s'intende.
La sottoscritta invia l'altra a chiamare qualcuno che la possa aiutare, arriva una ragazza che l'aiuta a rialzarsi.
La sottoscritta e le altre due vedono sul marmo una chiazza di sangue di circa 20 cm di diametro (e questa no, non è un'iperbole).
La sottoscritta rimane un po' impressionata e le si abbassa pure la pressione con calo d'udito e macchie nere davanti agli occhi; nel frattempo schegge impazzite intorno a lei si armano di garze, asciugamani bagnati, disinfettanti, facendo sentire la sottoscritta lievemente sfigata.

La sottoscritta viene portata in pronto soccorso, ove, vista la quantità di sangue presente in testa e sui vestiti, viene targata con un codice giallo e fatta passare senza attesa in stanzetta da pronto soccorso.
La sottoscritta viene interrogata sulla modalità di rottura della cute del cranio e quando dice che è tutta colpa del gradino dell'ascensore, viene guardata con sbalordimento; la sottoscritta teme un ricovero in regime da t.s.o. psichiatrico.

La sottoscritta sente un'infermiera dire: "Le spiace se le taglio un po' i capelli, per vedere com'è la ferita e quanto è estesa?".
La sottoscritta ripensa che sono trascorse meno di 72 ore dal suo taglio di capelli, che li aveva lavati e acconciati la mattina stessa, che ha speso decine e decine di euri, ma tant'è. Con voce grave risponde: "No di certo, s'immagini".
La sottoscritta vede mezzo camice e i piedi del chirurgo, avendo la testa appoggiata su un lettino per la pulizia della ferita, che con tono gioviale le dice: "Ma no, è superficiale, basta un po' di colla, non le metto neppure un punto! Però faccia l'antitetanica se non l'ha fatta negli ultimi anni".
La sottoscritta vorrebbe smorzare il tono gioviale del chirurgo narrandogli che ha appena tagliato e colorato i capelli e speso una cifra, ma è maschio, cosa vuoi che ne capisca. Quindi quando il chirurgo se ne va, si sfoga con l'infermiera, ma senza grandi soddisfazioni. L'infermiera le infligge l'antitetanica.

La sottoscritta viene medicata e acconciata con ghiaccio sul capoccione e accompagnata a casa, ed ora ecco qui il mio nuovo taglio di capelli.


Dalla cima escono tre graziosi ciuffetti biondi.Le orecchie si scusano, ma causa leggera bendatura sono venute un po' male.Stasera grigliata? Mi sa di sì, già vedo lo scherno sulle facce di cazzo degli pseudo amici.

P.S. Non posso lavarmi la testa, intrisa di sangue, fino a venerdì prossimo. Sono entusiasta davvero.

8 commenti:

PuroNanoVergine ha detto...

Però è vero che somigli ad Andrea Osvart :-)

Zino ha detto...

Non ci credo,
non ci credo,
non ci credo...

Pappina ha detto...

@pnv: sotto i bendaggi sì!!! Uguale precisa! Va beh, diciamo che il taglio era quello...

@zino: neppur'io, neppur'io, neppur'io...

Zino ha detto...

Ma che fai ora?
Resti chiusa in casa fino a Venerdì?
Oppure se esco in centro corro il rischio di beccarti con turbante e biondo capello? :)

Anonimo ha detto...

guarda il lato buono. non dovrai lavarti i capelli perchè hai un'ottima scusa ù_ù
stormeyes

steff ha detto...

complimenti per il coraggio di postare una foto del genere :D
(certo che gli occhi potevi anche lasciarli, eh)
spero che farai causa alla ditta degli ascensori :)

(pat pat)

Pappina ha detto...

@zino: ho 8 giorni di prognosi, che sarebbero pure tre giorni di relax, non avessi dovuto andare stamane dalla ginecologa e non dovessi domani andare a fare un'ecografia al fegato. Quindi stress in aumento, altro che relax. Il turbante è saltato dopo 12 ore, adesso mi rimane solo un buco tre i capelli con gli stick sulla ferita, uno splendore.

@stormy: peccato già cominci a prudermi violentemente la capoccia. neanche un lato buono stormy, neanche uno.

@steff: lo so, sono una donna coraggiosa io! gli occhi no, non sai che sono lo specchio dell'anima? causa?! non ci penso neanche, di avvocati ne ho i testicoli colmi (guarda che poesia).
grazie per il pat pat...

shenkerla ha detto...

lo so che non si ride delle disgrazie altrui, ma mi hai fatto spaccare!
Ma sai che a me è capitato in metropolitana di soccorrere un uomo con lo stesso problema ? Però era stato causato da uno scontro tra ombrelli.