sabato 26 aprile 2008

gommolo

Un giorno succede che un amico mi si lamenta.
E' un amico tranquillo, simpatico, sereno, direi persino bietolone. Del tipo che se te lo dovessi immaginare sessualmente, faresti un po' fatica, e al limite solo nella posizione del missionario.

[hi hi! mi ricordo ancora di quella mia istruttrice di sport vari che non sapeva cosa fosse la p.d.m., hi hi!, a un passo dal matrimonio, hi hi!]

Ma proprio, proprio al limite. Anche per sentito dire da donne che qualcosa ci avevano avuto a che fare.

Mi dice che cambia telefono e che non sa come fare a trasferire la rubrica, i messaggi e i compleanni, ed io, oplà! Gli presento la rivoluzione delle porte a raggi infrarossi, e un programmino per backuppare i dati e poi trasferirli sul nuovo telefono. Lui, tutto felice, un giorno mi porta il telefono vecchio.
Mentre il programma backuppa e io e lui chiacchieriamo, lo vedo sbiancare e prendere di scatto il telefono: "Ma che cazzo fai, adesso bisogna ricominciare da capo!!!", e lui: "No, sì, scusa scusa, è che avevo sù delle robe di lavoro inutili, un sacco di sms, che altrimenti ci avremmo messo sei ore!".

Il tonno, cioè io, ci crede.
Finisce l'operazione e lui si allontana. E io mi chiedo com'è che è sbiancato.
"Fai finta di niente e non oltrepassare i limiti della privacy altrui", questo ciò che mi ripeto come una cantilena, mentre spasmodicamente vado a frugare tra i file backuppati, sicura però che il programma non abbia fatto a tempo a copiare gli sms dal telefono al pc.
E invece...

Leggo.
Gli sms non ci sono tutti. C'è un simbolo che dice che il parco sms risulta incompleto. Inizio a leggere la parola "gommolo" e mi sovviene Pisolo, Gongolo, e gli altri cinque. Faccio fatica ad attribuirgli un significato. "Non vedo l'ora di appoggiare il gommolo su di te", sms ricevuto da numero anonimo. Il mento? Una tetta finta? (NO! messggio troppo esplicito per uno come lui) La fronte? Il cane? Il gatto? Un armadillo? Un bebé segreto?

Leggo, leggo e leggo.
E non c'è verso, sono messaggi di una ragazza. E son messaggi sempre più pesanti. Finché l'illuminazione.
"Appena ti vedo ti metto il gommolo fra le palle...! E poi tra le chiappe, te lo strofino avanti e indietro, vedrai come ti piacerà...".
Oh, minchia. E quale espressione fu mai più azzeccata per un fallo di gomma stile film porno, di quelli che le signorine si attaccano in vita?
[sì, sarò antiquata, ma più di wurstel e cetrioli e oggetti di facile reperibilità, io 'ste robe niente proprio]
E che, orrore!!!, poggiava in ogni zona erogena del bietolone suddetto?!
L'amico mio bietolone, cazzo!

Morale

Non mettere la mano sul fuoco su nessuno.
Can che morde non abbaia.
Sono curiosissima. Ma faccio finta di no.

[E se gli sms mancanti l'avessero visto penetrato? AAAAAAAAGH!!!]

5 commenti:

Anonimo ha detto...

No, veramente, non voglio sapere chi sia. Provo ad immaginarlo e già è sufficiente a farmi sentire in imbarazzo anticipatorio.
Che poi non è bello farsi i cazzi (più o meno di gomma) altrui (appoggiati in più o meno posti).
Perciò, davvero, non è il caso.

...TI PREGO DIMMELOOOO!

S's babe

Pappina ha detto...

Calma, stai calma e respira profondamente. Amico proveniente da ex-ufficio. Tranquilla. Ora però respira!

Zino ha detto...

Oh mamma,
certo che sarebbe interessante capire che tipo di rapporto "psichico" passi fra questi due :-) ma l'altro, siamo sicuri che sia proprio un altra?

AnyWay tanti auguri posticipati.
Ciauz

Callista ha detto...

Ahahahahahahahahah...
Pagherei perchè mi succedesse una cosa simile: scoprire altarini è il mio passatempo preferito!
Baci

Pappina ha detto...

@zino: si si, sicuri. al limite un transessuale, ma con le cosine da femmina al loro posto. denghiù per gli auguri!

@cally: sono rimasta sotto shock per una settimana, adesso sì, è divertente, ma allora... no cally, meglio altarini di altro genere!