giovedì 8 gennaio 2009

mi gira garbatamente il cazzo che abbia smesso di nevicare

[è che non volevo scrivere un titolo troppo volgare, ma neppure mistificare il mio funereo stato d'animo, perché dalla finestra vedo un prato ricoperto di neve a bitorzoloni, e non mi garba, vorrei vedere dei fiocconi grossi e leggeri che riparano il danno della pioggia pomeridiana e livellano di nuovo tutto]
[pioveranno anche insulti, lo so]
[reagirò]

3 commenti:

Zino ha detto...

Pensavo giusto la stessa cosa fra il pomeriggio di ieri e la mattina di oggi.
Ma che non si sappia in giro, mi raccomando.

Lillo ha detto...

No, insulti no, mi basterebbe farti liberare la via fra la strada ed il mio garage al posto mio, tutto qui.

Sarò materialista e poco romantico in questo momento, ma chettedevodì...

Baci nevosi,
-L.

Pappina ha detto...

@zino: ah, io la spia non la faccio, tranquillo.

@lillo: eeeeeeh, e poi andiamo a correre, a nuotare, in palestra... come ha detto il mio vicino, che ha spalato mezzo cortile: "almeno ho fatto un po' di attività fisica, che dopo le feste ci voleva proprio". Impara!
Baci ghiacciati.