mercoledì 21 gennaio 2009

genitori e figli e sensi di colpa (mi sa che è noioso, perché è un'altra riflessione)

Premessa.
Probabilmente avevo fumato più del dovuto.

Svolgimento.
Mentre ieri notte mi lavavo i denti, mi è venuto alla mente un battibecco che avevo avuto con mia madre.
Pare che i genitori non siano immortali.
E allora ho pensato: ma poi, quando ci siamo salutate, ci siamo salutate bene o male? E per fortuna mi è venuto in mente che ci eravamo salutate bene.
Che poi se mia madre è incazzata, è uguale a me: basta darle un po' di fastidio (tipo scompigliarle i capelli o baciarle la cucuzza), che le vien da ridere e le passa l'incazzatura. 
E allora ho deciso che non saluterò più mia madre da incazzata, anche se mi fa saltare i nervi (come stamani).

Epilogo.
Con lei è facile.
Con mia sorella è molto più difficile. 
Però conto che sia lei a seppellirmi, così al limite i sensi di colpa sono suoi.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

a casa mia è strano... litighiamo e come se niente fosse successo riprendiamo a parlare normalmente...
dovrebbe essere così con tutti!
stormy

Lillo ha detto...

Anche a casa mia è come da Stormy, che è una gran comodità.

Comunque hai avuto un'informazione sbagliata, i genitori SONO immortali.
...
Vero?

Bacio.

Zino ha detto...

No,
non lo sono, ma questo è il minimo.
Il problema grave è che dovrebbero scegliere il momento giusto per andarsene, di solito però scelgono sempre quello sbagliato, lasciando un buco nello stomaco grande così.

Mafalda ha detto...

A casa mia, invece, funziona al contrario. Io mi incazzo ma mi passa nel giro di un nano secondo (come al padre) mentre madreMafaldi è campionessa mondiale di muso da incazzatura. Riesce a non parlarti e a comunicare a grugniti per giorni.

Ma io ho avuto la stessa informazione di Lillo: i genitori sono immortali.

baci

Pappina ha detto...

@stormy: ma sì, tranne che con mia sorella, che è un caso anomalo da trattare come tale, anche da me e dal mio parentado toscano caciarone e urlatore. Però ci sono certe scintille che attizzano fuoco, e allora ciao.

@lillo: ma siete tutti fortunelli in materia di litigi? Lillo, ma il fatto che mio babbo sia scomparso significa ordunque che semplicemente non si trova più?! Merda. Adesso mi tocca cercarlo.

@zino: non so se ci sia il momento giusto, forse non c'è mai. Ho rischiato di perdere mia madre un po' di tempo fa, ed è anziana perché ha aspettato quasi la menopausa tardiva per farmi uscire, ha fatto la sua vita, ha avuto moltissime soddisfazioni. Eppure. Non ci potevo neppure pensare. Mi sembrava che la mia vita quasi potesse finire con la sua.

@mafy: mi ritrovo nei grugniti di tua madre! Però a me durano poco. Mediamente. Il muso non lo tengo quasi più, crescendo (...) miglioro. Forse.