martedì 4 maggio 2010

scene di vita familiare: anche no, grazie

In occasione del compleanno della mia vetusta mamma, mia sorella ha pensato bene di dare il meglio di sé, facendo incazzare mia madre che si è repressa per via degli ospiti, e mettendo in imbarazzo questi ultimi.

Mi sarei voluta sotterrare, anzi, avrei voluto sotterrare mia sorella.
Ma alle volte le manca una corretta percezione della realtà, in luogo di una visione totalmente distorta (Steff: lei te la manderei. Vorrei vedere cosa potresti fare).

Quindi, insomma, ho l'amaro ancora in bocca, perché poi alla fine vedere due persone che ami sofferenti/insofferenti non è bello. Cerco di stare in mezzo, ma non è facile. Io e mia sorella siamo due pianeti diversi, non capisco come una persona adulta e perfettamente integrata nella società non riesca a non farsi sopraffare dai suoi attacchi di nervi.
Io somiglio a mia madre in molte cose, è ovvio che, un po' perché è vecchiarella, un po' perché ha ragione, tenda (o caravan o una più semplice roulotte) a stare dalla sua parte.

Comunque bando alle ciance, che qui si comincia con la settimana della cultura, uno spettacolo dietro l'altro, tant'è che sono già stanca prima di cominciare.
Naturalmente si affollano tutti in dieci giorni, naturalmente sarà una mazzata, naturalmente me ne pentirò.
Avessi più memoria per le date...
Beh, avessi più memoria in generale (o tenente o semplice caporale) sarei multimiliardaria.
(non so, è una frase senza senso, ma mi piace)

4 commenti:

lachan ha detto...

mmm...dubito che sia così integrata nella società una persona che ha crisi di nervi. magari è solo una maschera no?

godblessmarta ha detto...

Io consiglierei però la roulotte è meglio. E poi vuoi mettere , una madre che roulotta ( tende in italiano ) non ha prezzo. :D

Shenkerla ha detto...

mbè? Non ho capito: è sbroccata sul più bello? Che ha fatto?

Pappina ha detto...

@lachan: mah, boh, non so. Sono così tante le persone che sbroccano che sono quelle che non sbroccano l'anomalia.

@gbm: mi basta una madre che riesca ad usare entrambi i telecomandi, decoder e tv, senza lanciarmi improperi ogni volta...

@shenk: uh, non te lo racconto nei dettagli perché cado nella tristezza. ha sbroccato, questo è certo, ma proprio malamente. mia madre l'ha perdonata, ma cazzo shenk. due schiaffi forti come glieli avrei assestati.